Storia

 Breve Storia
Costruita su un dei terrazzamenti fluviali del fiume Bidente, la Villa ex Seminario sorge in un posizione sopraelevata rispetto al caseggiato della città di Meldola.
Come si evince dalle due aquile poste nella cancellata di ingresso la villa è stata eretta agli inizi del '900 (esattamente nel 1935)  ad opera di Monsignore Rolla allora vescovo della diocesi di Forlì, con il contributo finanziario del Commendatore Benini (l'elenco di tutti i benefattori è inciso in una lastra posta al piano terreno della struttura).
Essa veniva occupata principalmente dai seminaristi durante il periodo estivo.
 
I documenti ci raccontano che  nel 1526 la chiesa era già stata distrutta e della pieve rimaneva solo il nome dato ) all'altura. 
Don Antonio Maria Cabassi (1548-1572)  fece erigere una pi
ccola cappella commemorativa nella quale celebrava la S.Messa nel giorno dell'Ascensione. 
L'incuria del tempo non lascerà nessuna traccia neanche di questa ultima costruzione......
 La grande croce posta nel parco della Villa, (eretta da don Pietro Poggi nel 1903 per ricordare la festa di Cristo Re) ci ricorda dell'esistenza in tempi passati di una Pieve intitolata a San Pietro in Cerreto "la Pi'" edificata presumibilmente sulle fondamenta di un vecchio tempo romano, in data imprecisata ma antecedente al X secolo...restano incerti la data, l'occasione ed il motivo della sua distruzione,..ma con molta propbabilità venne distrutta durante un evento bellico.
 
             
Tratto da "Alla scoperta del Territorio Meldolese" (L. Ravaioli, M.Petrini, 2003)